Chi Siamo Catalogo Novità Appuntamenti Newsletter Contatti


<< Torna indietro

a cura di Tullio Malvestiti
Sant’Elpidio a Mare
dalla fine dell’800 agli anni ’40

Collana: Le immagini e la memoria - 1
ISBN 88-7969-044-2
€ 25,82
Ft. 215 x 305 mm
1993, pp. 272, copertina cartonata
Un libro su Sant’Elpidio a Mare che testimonia la vita degli elpidiensi del centro e delle frazioni dalla fine dell’800 agli anni ’40. Le immagini del passato ravvivano il ricordo della vita trascorsa, creando un nuovo legame con i giovani ai quali la tramandano. All’inizio del Novecento i pochi dilettanti realizzavano le fotografie su lastre di vetro. Nel ventennio fascista i professionisti, dotati già di macchine di piccola dimensione con otturatori più veloci, erano chiamati dalle autorità perché testimoniassero le varie manifestazioni con un risultato fotograficamente positivo: l’uso inconsapevole del reportage. Il fotografo si vedeva costretto a riprendere degli avvenimenti che erano fuori dalla propria formazione ritrattistica, tramandata da padre in figlio. Le famiglie custodiscono i propri ricordi generalmente in una scatola, quasi una protezione contro il tempo, per colmare il vuoto della memoria. La visione delle fotografie è un motivo di rinnovato rapporto sociale; è un rivivere alcuni aspetti della vita familiare ed associata che l’immagine fortemente potenzia. La fotografia esiste in quanto eterna alcuni grandi momenti, rinsaldando l’integrazione del gruppo. Nella comunità rurale essa era relegata alle tradizioni contadine: la famiglia patriarcale tutta intenta alla mietitura, alla battitura, alla scartocciatura. In alcune occasioni il professionista adoperava la macchina come se stesse nello studio: i soggetti erano messi in posa e un fondale, spesso costituito da una coperta da letto, veniva posto dietro a loro. Foto di panorami, di scorci, e alcuni avvenimenti di rilevanza politica e sociale, erano destinate alla produzione di cartoline. In appendice sono riportati racconti, esperienze personali, indagini, scritti sulle trasformazioni socio-economiche ed urbanistiche e sulla storia locale, testimonianze di chi ha vissuto il paese fin dalla nascita e di chi l’ha scoperto più tardi. Giro intorno al mio mondo di Rosanna Cifola, La casa ospitante di Antonietta Langiu Pierleoni, Di campagna, di città di Marisa Colibazzi, Le Casette di Raffaele Gioia, Il borgo marinaro di Carlo Cuini, Il fattore umano di Vittoria Mandozzi, Dalla terra all’industria di Giovanni Martinelli, Il fotografo o della complicità di Giocondo Rongoni. Per la pubblicazione sono state selezionate 340 immagini.