Chi Siamo Catalogo Novità Appuntamenti Newsletter Contatti


<< Torna indietro


Fermo e il Fermano

a cura di Andrea Livi

Collana: La storia, la gente e i giorni - 3 ISBN 88-7969-228-3 � 35,00 Ft. 240 x 310 mm 2007, pp. 400, copertina cartonata
La particolarità di questa nuova serie di libri è quella di far precedere alla parte fotografica la storia della città, scritta tenendo presente i più recenti saggi storiografici e indagando fonti e documenti d'archivio. In appendice alla parte storica abbiamo voluto riproporre l'Indicatore del circondario di Fermo: uno spaccato della vita fermana del 1925, redatto da Remo Tomassini sotto gli auspici dell'allora Camera di commercio e industria di Fermo. A questo, si aggiunge una prima cronologia della serie dei gonfalonieri e dei sindaci dal XIX secolo ai giorni nostri. Nella parte fotografica sono state inserite oltre 1.260 foto datate da fine Ottocento agli anni '80 del Novecento. Abbiamo privilegiato le immagini più ricche di significato, per ricordare eventi grandi e piccoli e mostrare molteplici aspetti della vita dei cittadini. Il primo capitolo è dedicato ad una selezione di cartoline illustrate di Fermo e dei paesi della Provincia. I capitoli successivi sono: Tra le antiche mura di Fermo, Eventi e personaggi, Momenti di vita religiosa, La vita nei quartieri, nei borghi e nei paesi, Momenti di vita familiare, La scuola, I mestieri, Lo spettacolo, All'aria aperta, Ritratti, istantanee e foto di gruppo. Nella parte fotografica del volume largo spazio è dedicato alla scuola: in passato la foto scolastica rappresentava un momento importante dell'anno scolastico e nella vita di ogni persona. Le foto sono uno dei pochi documenti che rimangono per tante comunità rurali. Nei capitoli successivi abbiamo messo in luce aspetti piacevoli della vita all'aria aperta, del tempo libero, che foto istantanee hanno immortalato in pose spassose e originali. Oggi in un epoca di foto digitali non sappiamo quanto e cosa si conserverà. Niente più album, cassetti e scatole polverose, ma DVD in grado di perpetuare le immagini scattate. Vogliamo concludere con le parole di Hermann Hesse che dice: "La mia città natale è rimasta per me il modello, l'archetipo della città, e i vicoli, le case, la gente e le storie di laggiù sono per me modello e archetipo di tutte le patrie e di tutte le storie degli uomini. Se, quando sono lontano, conosco qualcosa di nuovo è una strada, un portale, un giardino, un vecchio signore, una famiglia è quella cosa nuova diventa viva ai miei occhi solo nel momento in cui mi rammenta il mio paese". Contiene 1.259 foto.