Chi Siamo Catalogo Novità Appuntamenti Newsletter Contatti


<< Torna indietro

Giovanni Martinelli
100 illustri
Personaggi del Fermano

ISBN 88-7969-280-1
€ 12,00
Ft. 120x210 mm
2010, pp. 216, copertina in brossura
Cento. Cento fra tanti, scelti per aprire un piccolo varco nella memoria storica locale. Cento «medaglioni» nel ricordo di figure che, ognuna nel suo specifico, hanno contribuito a far crescere questo territorio.
Le schede, perché di questo si tratta, altro intento non hanno se non quello di suscitare interesse sulla figura e l’opera di nostri conterranei resisi illustri nei vari campi della cultura, del sociale, dell’economia, dell’arte, della fede. Ognuno valorizzando una specifica casella di quei tanti mondi che compongono l’identità di una terra.
Mi è sembrato utile far uscire questo tascabile di memoria storica in un momento emblematico della storia locale: la nascita della provincia di Fermo, affermazione di sintesi perfetta di una terra che finalmente si riconosce anche in identità amministrativa, che mette questo nuovo organismo territoriale come denominatore comune delle tante diversità che la compongono.
Così che i 100 illustri dei quali si tratta diventino patrimonio della terra comune uscendo dall’ambito anagrafico nel quale spesso sono stati racchiusi.
Poi chi vorrà potrà approfondire lo studio su una o tante delle figure storiche che presentiamo in questo libro. Del resto su ognuna di loro può essere detto ancora molto, se ne può approfondire i meriti ma anche la vita, coglierne lo spunto che li fa emblematici di un’epoca piuttosto che di una attività o di una località.
Se nello scorrere le pagine il lettore troverà curiosità ulteriore, questo libro avrà ottenuto il suo scopo. Se altri si fermerà alla semplice lettura, consolerà sapere che uno ancora avrà avuto occasione di conoscere i grandi personaggi della nostra terra.
Il Fermano è una terra di sorprese, anche nella storia. Sorprenderanno alcuni personaggi per la loro originalità e per la loro oggettiva grandezza, anche se a volte dimenticati o relegati ai margini della conoscenza da parte della grande massa.
Che questo libro, con tanta cura messo in pagine da Andrea Livi, possa dunque contribuire a dare maggior valore alla terra comune e a riscoprire, attraverso cento protagonisti, la fertilità civile e intellettuale del nostro passato.
Cento fra tanti. Senza alcune pretesa di considerarli i maggiori o i soli. Magari soltanto i «primi cento» di un lungo elenco che, mi auguro, avrà altre tappe.